Contatore per siti

Bordighera e Dintorni


Bordighera

Bordighera è chic ed elegante come i turisti inglesi che la colonizzarono a fine ‘800. Percorrete la via Romana e ammirate la pineta, i muri coperti di buganville, i grandiosi alberghi in stile liberty, le lussuose ville (non è sulla Romana, ma non perdete Villa Garnier!). La città vecchia vi accoglie con i suoi carrugi e un’alta concentrazione di ottimi ristoranti. Il lungomare offre un panorama che spazia dalla Costa Azzurra a Sanremo e numerosi ristoranti e locali notturni. Concedetevi un romantico tramonto a Capo Sant’Ampelio (all’inizio del lungomare venendo da Sanremo) e, dopo una movimentata serata estiva, non mancate un’istituzione bordigotta: una fetta di “pastecca” (anguria) da Mambrin, appena prima del porto.

clicca



Link utili:

http://www.visitmonaco.com/en
http://www.monte-carlo.mc/
http://it.montecarlocasinos.com/
http://www.grand-prix-monaco.com/
http://www.montecarlo-online.net/museoceanografico.html

http://www.comunedisanremo.it/
http://www.sanremonews.it/
http://www.casinosanremo.it/
http://www.aristonsanremo.com/
http://www.clubtenco.it/



Apricale



Uno dei più bei borghi d’Italia, arroccato su uno sperone roccioso, ancora ci chiediamo come i nostri avi abbiano potuto costruire lassù. Muniti di gambe robuste e magari rinvigoriti da un buon bicchiere di Rossese, salite fino al Castello della Lucertola e lasciatevi perdere tra il dedalo dei carrugi per poi ritrovarvi in una delle piazzette assolate. Se siete qui ad Agosto, non perdete lo spettacolo del Teatro della Tosse che rende proprio i carrugi e le piazze ideale scenografia delle proprie rappresentazioni.














Dolceacqua – 12 minuti in auto, 1 ora a piedi

Si dice che a Dolceacqua non si possa discutere di Rossese o di michette (le locali, squisite, brioche a forma di…), perché ogni abitante è convinto di saperne più degli altri. Quindi limitatevi a gustarveli, in una cantina del borgo o uscendo da una panetteria di Piazzetta San Sebastiano. Vi consigliamo una salita al castello dei Doria, passando dal ponte romano e inerpicandovi su per i carrugi. Se amate la Natura e volete avere una visione d’insieme della Val Nervia, non perdete il Visionarium.






  • <--End of Style Selector -->
    Translate »